news

Condividi le mie news! Insieme siamo più forti!

Ho visto tagliare nastri festanti di cantieri aperti e finanziati dalle amministrazioni di destra.

E non posso fare a meno di pensare che la sua vittoria affondi le radici nelle liti interne al centrodestra.

No, non si può commettere lo stesso errore.

Dal primo istante, con la schiettezza e trasparenza che fa parte del mio carattere, ho preso le distanze da strategie che ci avrebbero portato solo a litigi e divisioni. Ai leccessi non gliene importa proprio nulla delle ripicche risalenti a decenni fa e pretendono di conoscere cosa vogliamo fare oggi per re-illuminare la nostra città, dal medioevo di questi mesi.

Grazie all'unità ritrovata, il primo passo sono state le dimissioni dei 17 consiglieri a gennaio.

Ora serve proseguire con un dibattito unitario dove i temi prendano il sopravvento sui nomi.

Salvemini lo ha già detto, la sua squadra ed il suo programma sono confermati e agirà in continuità con i 18 mesi appena trascorsi.

E il centrodestra cosa propone?

Ecco la sola domanda a cui abbiamo il DOVERE di rispondere.

Il mio percorso politico, nato sui banchi del Liceo, è sempre stato basato su meritocrazia, rinnovamento (diverso da giovanilismo) e ascolto dei cittadini.

Ho lottato all'interno di Forza Italia per anni, fino allo stremo, anche quando ero in minoranza e controcorrente per affermare questi Valori.

In ultimo a Lecce questi giorni.

Per questo, in coerenza con quanto detto e fatto sino ad oggi, ribadisco il mio personale sostegno alle primarie, come strumento di confronto e unità del centrodestra, spiacente che Forza Italia abbia (forse involontariamente) innescato un meccanismo che oggi sembra traghettarci di nuovo verso uno schema a 3 poli, già visto nel 2017.

Da oggi, a fianco del mio gruppo, sceglieremo il miglior percorso con l'unico faro dell'unità del centrodestra, contrastando qualsiasi forma di divisione e vendetta risalente a vecchi schemi.

Il futuro di Lecce passa attraverso il giusto rinnovamento e comprovate capacità amministrative. E sono convinta che il centrodestra unito, trovando una sintesi attraverso il confronto con i suoi elettori, sia la migliore alternativa alle sinistre visioni della città.

Condividi le mie news! Insieme siamo più forti!
Condividi le mie news! Insieme siamo più forti!

Lunedì non voterò il piano di Salvemini. La mia posizione ha motivazione economica e non ideologica. Secondo me non si ripiana un debito aumentando le tasse ai leccesi ma aumentando il gettito fiscale, ossia favorendo chi lavora così che lo faccia meglio e fatturi di più.
Un esempio, se noi aumentiamo la tassa di occupazione del suolo pubblico, ancora più imprenditori del centro storico decideranno di abbandonarlo e altri non apriranno per niente. Bisogna favorire il commercio, l'acquisto e il trasferimento a Lecce con politiche espansive e non punitive. Così sì che aumenteranno le entrate del Comune, aumentando ulteriormente le tasse si rischia l'effetto contrario.

Condividi le mie news! Insieme siamo più forti!
Condividi le mie news! Insieme siamo più forti!

EMOZIONATA!!!

Oggi ho proposto e fatto approvare dall'amministrazione leccese di centrosinistra l'inserimento nella programmazione culturale stabile cittadina la proiezione del film Red Land, uscito nel 2018, in occasione della Giornata del Ricordo dei martiri delle Foibe, il 10 febbraio.
Il film racconta il massacro perpetrato dai partigiani di Tito agli italiani accusati di fascismo.

Un gesto di pacificazione storica e culturale che apprezzo e mi emoziona particolarmente perchè avvenuta nel giorno della celebrazione del Tricolore e della strage di Acca Larentia. Il sangue di vittime innocenti non ha colore politico. E le bestie che lo versano non meritano alcuna attribuzione ideologica, in nessuna epoca.

Condividi le mie news! Insieme siamo più forti!
Condividi le mie news! Insieme siamo più forti!

Ho appena firmato le mie dimissioni in qualità di Consigliere Comunale, per porre fine all'amministrazione di sinistra a Lecce.
Non solo un gesto di coerenza, ma nella piena convinzione che Salvemini non si sia dimostrato all'altezza dell'amministrazione della città, al di là delle idee politiche personali.

Spero di aver lavorato bene sino ad oggi.
Se lo vorrete e mi riterrete degna, pronta a continuare domani.

Condividi le mie news! Insieme siamo più forti!
Condividi le mie news! Insieme siamo più forti!

La Destra leccese deve dimostrare di aver imparato la lezione del 2017 evitanto presuntuosi personalismi e divisioni strategiche che servono a far vincere la sinistra di Emiliano. Basta IMMEDIATAMENTE autocandidature a Sindaco e piccole vendette sulle pagine dei giornali.
Freschezza, non giovanilismo, e apertura.
Queste le parole chiave altrimenti chi ha un lavoro (come me) non ha obblighi di seguire il gregge, perchè la Politica è spirito di servizio e passione. Non una professione!
 

Condividi le mie news! Insieme siamo più forti!
Condividi le mie news! Insieme siamo più forti!

A Destra siamo bravissimi a perdere solo perchè ci dividiamo. Nel 2017 a Lecce abbiamo perso perchè Emiliano "ha preso un ragazzo di destra e lo ha fatto vice di un Sindaco di sinistra" (sue parole testuali rilasciate al Quotidiano).
Davvero vogliamo fare lo stesso errore??
Troviamo un nome che unisca tutti, altrimenti meglio le Primarie. Parola ai cittadini.

Condividi le mie news! Insieme siamo più forti!
Template by JoomlaShine